La piazza fu realizzata nel 1932 attraverso la demolizione dell’antica area medievale del quartiere delle Pescherie, il lembo meridionale del quartiere del Carmine che al tempo si estendeva fin lì, chiuso a est dai portici di Via Dieci Giornate. Il quartiere si sviluppava fra vicoli angusti, larghi anche solo due metri, su cui si affacciavano edifici di edilizia medievale che toccavano i venticinque metri di altezza.

Avvio cantiere 29 luglio 2019

Committente 1932 srl

Progettista e direzione lavori Ettore Arch. Monaco Vincenzo Geom. Forleo 

Coordinatore sicurezza Alessandro Geom. Nodari

Funzionario MIBAC Anna Maria architetto Basso Bert

Responsabile restauri Stefano Restauratore Tucci

INTERVENTI COMMISSIONATI :

  • Riproposizione cromatica soffitti
  • Pulitura paramenti lapidei verticali