ACCADEMIA CARRARA BERGAMO

L’origine della pinacoteca si deve al conte Giacomo Carrara, mecenate e collezionista con un generoso lascito alla città di Bergamo alla fine del Settecento. L’intenzione era quella di creare una Scuola di Belle Arti affiancata da una Pinacoteca che custodisse modelli utili per gli studenti. La Scuola nacque nel 1796 e dal 1810 ebbe sede nel palazzo costruito da Simone Elia, luogo in cui si trovava anche la Pinacoteca. Quest’ultima raccoglie e contiene tutt’oggi le opere collezionate dal Carrara, cui si sono aggiunte nel tempo donazioni di altri collezionisti: Guglielmo Lochis, Giovanni Morelli e Federico Zeri.

A partire dal 2016 la gestione del museo è affidata alla Fondazione Accademia Carrara.

Il patrimonio della pinacoteca conta circa 1800 dipinti, più di 3000 disegni, oltre 8000 stampe. Oltre a quelli: sculture, mobili, oggetti di arti minori, una biblioteca storica con volumi già appartenuti a Giacomo Carrara e materiali legati all’Accademia di Belle Arti.

Committente : Accademia Carrara 

Progetto D.L. : arch. Brena Angelo 

Interventi : restauro apparati decorativi murali

Funzionario MIBACT: arch. Napoleone Giuseppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *